Uso di ICT a scuola

Dalla relazione del Prof. Tamas Lajos, Technical University of Budapest,
I workshop progetto AEN,
Strobl (AT) 10/12 gennaio 2000

IDENTITA' DI TEMPO E LUOGO (ISTRUZIONE TRADIZIONALE IN PRESENZA)
  • Powerpoint, multimedia, internet, simulazione (conferenza, laboratorio)
  • Materiali del corso su Internet
  • Comunicazione email (insegnante-studente; studente-studente): consulenza, compiti da svolgere, apprendimento cooperativo
  • Computer, conferenza on-line, off-line
  • Uso di ICT nell'apprendimento indipendente
TEMPO IDENTICO, LUOGO DIVERSO (ISTRUZIONE A DISTANZA)
  • Istruzione via TV o radio
  • Videoconferenza interattiva
  • Videoconferenza con computer interattiva
TEMPO DIVERSO, LUOGO IDENTICO (CENTRO DI AUTO-APPRENDIMENTO, FACILITATORE, TUTOR)
  • Materiali didattici multimediali
  • Apprendimento indipendente (media diversi)
  • Uso dei servizi internet
  • Soft-ware per auto-correzione e valutazione
  • Partecipazione a video-conferenze
TEMPO E LUOGO DIVERSO (ISTRUZIONE APERTA E A DISTANZA)
  • Apprendimento assistito col computer
  • Materiale del corso multimediale
  • conferenza con computer off-line

 


TRE LIVELLI DI INTEGRAZIONE DELLE NUOVE TECNOLOGIE

"Profilo basso": multimedialitą per migliorare l'efficacia dell'istruzione tradizionale

Si inserisce bene nell'organizzazione didattica tradizionale, e non comporta investimenti aggiuntivi; necessitą di incoraggiamento; aggiornamento degli insegnanti e studenti

"Profilo medio": integrazione sistematica nella vita dell'istituzione scolastica

Conflitto con attivitą didattiche tradizionali.

"Profilo alto": implementazione del concetto di "scuola virtuale"

Trends generali verso un cambiamento sostanziale nelle istituzioni educative

WB01624_.gif (281 byte) know-how