STRUMENTI DI RICERCA

..... opportunità e consigli per la ricerca in rete

  

I motori di ricerca

I motori di ricerca sono software che cercano determinati "termini" o
"espressioni" richieste dall'utente, nelle diverse aree di Internet
(pagine web, chat, etc. etc. ) e presentano i risultati sotto forma di
link alle pagine in cui il termine o i termini richiesti risultano presenti.
I motori sono molti e ci sono anche servizi che illustrano le diverse
caratteristiche e funzionalità di ciascuno.
Ecco, ad esempio, il curatissimo sito
"Guida ai Motori di ricerca"

Molto pratico è il motore Google, che consente una ricerca avanzata molto semplice

 

 Indici e soggettari:

Sono presenti in Internet servizi interamente dedicati a raccogliere e catalogare
indirizzi web relativi a tutte le tipologie d'informazione presenti in rete o
specificatamente ad alcuni settori. Gli indirizzi vengono organizzati e raggruppati
secondo diverse logiche .

Ecco qualche esempio: 

Virtual Library: è un indice ad albero a livello internazionale che ha tuttavia sezioni regionali.

Clicca qui per l'indice italiano
(La presentazione del servizio è veramente in lingua inglese, ma scorrendo la pagina iniziale si trova l'indice vero e proprio in italiano!).
Virtual Library ha uno staff che recensisce i vari siti e li classifica secondo l'argomento trattato. Da qui possono partire ricerche nell'ambito delle varie discipline (agraria, alimentazione, astronomia, geofisica, biologia, meteorologia, geologia, vulcanologia etc. etc. ).
Il risultato è una lista di indirizzi che trattano l'argomento prescelto.

YAHOO!

Yahoo! è uno dei primi e più diffusi motori di ricerca: offre però anche un indice per argomenti, a sua volta organizzato in voci. Nel nostro caso potremmo selezionare la voce "Scienze" e poi la voce "Ecologia" oppure aree tematiche specifiche come "Biologia", "Meteorologia", "Chimica" etc. etc. Alla fine del percorso che abbiamo scelto troveremo una serie di link a siti a livello internazionale che trattano l'argomento.
Si possono recuperare informazioni anche molto specialistiche, il problema caso mai è costituito dal fatto che la grandissima parte dei siti centisi è in lingua inglese. Vale comunque la pena di affrontare una ricerca perchè in molte occasioni si possono recuperare cataloghi di immagini, mappe, grafici.

Un esempio:

Seguendo il percorso:
biologia, zoologia, animali e insetti, molluschi, conchiglie
si arriva ad una lista che include il sito per collezionisti
Cyberconchology",
con un data base di 50.000 voci e 4000 immagini, oppure il sito
"Conchology of America" , che contiene informazioni di base sulle conchiglie (in inglese)