A.E.L

Anno europeo delle Lingue

Ascolto comprensione interazione

Dalla parte delle culture: esperienze linguistiche e culturali per gli adulti stranieri

Il progetto
I destinatari
I partecipanti
I prodotti
Il seminario

 

 

 


 

Seminario del 20 dicembre 2001

Programma

9.30-10.00- Elisabetta Martini-IRRE Toscana

Il progetto AEL

10.00-10.30 Caterina Benelli- Università di Firenze- Libera Università dell'autobiografia di Anghiari
Laboratori autobiografici

10.30-11.00 - Laboratorio: Il menù della vita coordina Caterina Benelli

11.00- 11.15 pausa

11.15- 12.30 Lettura a gruppi e condivisione. Riflessioni sulla trasferibilità e conclusioni

coordina Caterina Benelli


12.30 -13.00 Giuseppina Staderini- IRRE Toscana
Il progetto Sicomoro: insegnare fra le lingue


14.00- 14.30 Lucia Maddii- IRRE Toscana
L'autobiografia come strumento per insegnare la lingua

14.30-15.00- Lavori di gruppo- coordina Lucia Maddii
- Strumenti e materiali didattici
- Fattori culturali nell'apprendimento di una seconda lingua
- La progettazione
- Strumenti e materiali per la verifica delle competenze

 

 

 

 

 

 

 

Il progetto

Il progetto dell'IRRE Toscana è la risposta regionale ad un progetto nazionale coordinato dall'IRRE Lazio. Finalità del progetto è promuovere il dialogo interculturale attraverso l'acquisizione e lo sviluppo degli strumenti linguistico comunicativi, per lo sviluppo della cittadinanza attiva.

Gli obiettivi sono:

Per avere ulteriori informazioni sulla fase nazionale è possibile consultare il sito:

http://www.irrsae.lazio.it/ael/ael.htm

 

 

 

I destinatari

I destinatari del progetto sono docenti dei CTP e gli studenti adulti di italiano seconda lingua.

 

 

I partecipanti

Partecipano a questo progetto tre CTP Toscani: Lucca con le insegnanti Milietta Bergamaschi, Paola Francesconi e Marinella Pucci, Montecatini con Marta Maria Martinelli e Livorno con Barbara Grassi e Clara Pietrini.

I tecnici IRRE coinvolti nel progetto sono Lucia Maddii ed Elisabetta Martini.

La documentazione Web è stata curata da Lucia Maddii