Il menù della vita

proposte didattiche per lavorare sui diversi aspetti della competenza comunicativa

Fra le varie perplessità che possono ostacolare l'utilizzazione del metodo autobiografico con corsisti stranieri, oltre a quelli individuati dalla dott.ssa Benelli (lontananza dalla cultura del corsista, una diversa concezione del sé, argomenti tabù o dei quali si parla con maggiori difficoltà, timore a mettere a nudo le proprie debolezze e la propria sfera privata…) ci sono quelle relative alla difficoltà di lavorare in maniera specifica sui diversi aspetti della competenza comunicativa. Vediamo come possiamo coniugare il metodo autobiografico con un lavoro formale sulle strutture linguistiche.

E' chiaro che per consentire ai corsisti di esprimersi in maniera sempre più corretta, ricca e precisa occorre anche fornire gli strumenti: focalizzare fortemente il lavoro sul narrare, con un corsista adulto, può lasciare da parte tutta un'altra serie di tipologie testuali, di generi e di funzioni comunicative necessarie per la vita quotidiana. E' quindi necessario affiancare la narrazione di sé con altre attività più formali che consentano di:

Prendendo spunto dalla proposta della dott.ssa Benelli "Il menù della vita" proporrei alcuni elementi per impostare alcune unità di lavoro da affiancare al percorso autobiografico.

Per prima cosa consiglio di individuare le aree di lavoro:

funzioni comunicative
lessico
tipologia di testo
genere
morfologia e sintassi
aspetti culturali

Per ognuna di queste aree, individuate i contenuti specifici sui quali pensate di lavorare. Ad esempio…

Funzioni comunicative

Lessico

tipologia di testo

Genere

morfologia e sintassi

aspetti culturali

chiedere e offrire cibi

figure familiari

ambienti

cibi

bevande

utensili

negozi

unità di misura

feste

soldi

aggettivi per descrivere qualità e sapore dei cibi

verbi connessi all'acquistare, chiedere, offrire cucinare…..

 

narrativo

descrittivo

regolativo/informativo

Dialogo

Etichetta

Listino prezzi

ricetta (scritta- audio- video)

pubblicità

fiaba

filastrocca

canzone

autobiografia

racconto

menu

decidere in base al livello del corsista

 

la diversa distribuzione dei cibi durante la giornata

i cibi delle feste e le simbologie connesse

rituali per servire i cibi/bevande

Invitare (a pranzo, a cena, al bar…)

i cibi/bevande che si offrono all'ospite….

i cibi della gravidanza e dell'allattamento

i cibi sì e no per l'infanzia

 

esprimere i propri gusti e le proprie preferenze

acquistare cibi

acquistare utensili per la cucina

esprimere il proprio dissenso, protestare per la scarsa qualità…

…..

…..

….

     

 

A questo punto ordinate un po' i contenuti e strutturateli in unità di lavoro che potrebbero coincidere con le diverse funzioni comunicative, ma potremmo prevedere unità specifiche per lavorare sulle diverse tipologie testuali o i diversi generi.

Facciamo un esempio di bozza di unità per corsisti ad un livello A1 (principiante/elementare) alfabetizzati nelle lingue di origine

fasi dell'unità

esempi di attività

motivazione:

bisogni comunicativi (chiedere cibi/bevande- offrire cibi/bevande)

presentare un dialogo orale nel quale due persone si trovano al bar

globalità

esplorazione delle parole chiave (caffè, cappuccino, cioccolata, cassa….euro..) Domande sul chi, cosa, dove;

scelte multiple (vero o falso, oppure dare la domanda e scegliere la risposta giusta - o la parola che completa in maniera corretta la frase-) griglie (mettere il nome del personaggio e il cibo/bevanda che acquista) drammatizzazioni (prendere il dialogo e drammatizzarlo- anche solo attraverso la lettura)

analisi:

Lessico: cibi e bevande, aggettivi, verbi

generi: listino prezzi di un bar, pubblicità (pubblicità di una marca di caffè o di un aperitivo..), canzone , dialogo (se presentiamo questi testi, occorre ugualmente un lavoro sulla comprensione globale)

morfosintassi: interrogativa e della negativa nella lingua italiana, il presente indicativo, l'accordo aggettivo nome- con cloze, completamento di frasi

funzioni comunicative: chiedere una bevanda al bar, offrire una bevanda, rifiutare, ringraziare, esprimere le proprie preferenze

Incastro di battute

sintesi

simulazione, riutilizzazione delle strutture apprese in altre situazioni comunicative

griglia dei modelli culturali: invitare al bar, offrire cibi e bevande

riflessione: aspetti grammaticali, lessicali funzionali

le regole dell'interrogativa e della negativa nella lingua italiana, la coniugazione del presente indicativo, l'accordo aggettivo nome…

controllo.

incastri, scelte multiple, griglie, domande, composizioni, simulazioni registrate

a questo punto costruite o cercate i materiali necessari.