ANTONELLA BENUCCI - MERCOLEDÌ 23 MAGGIO 2001

Appunti: l'insegnamento dell'italiano l2 in prospettiva interculturale

Nella parte iniziale del suo intervento la relatrice ha presentato alcune riflessioni su:

a) il rapporto fra culture dominanti e dominate che caratterizza il gruppo linguistico, da cui deve derivare una attenta scelta programmatica;
b) il riconoscimento delle miniculture o meglio della divisione tematica della civiltà, la variazione regionale e locale;
c) la necessità di operare scelte obbligate nello spazio culturale sia riguardo alla "cultura classica" che alla "cultura antropologica";
d) la necessità di spostare l'accento dalla pluralità di culture alla pluralità di discorsi sulle culture.

Ecco i materiali forniti:

i contenuti culturali nelle unità didattiche e nel testing
il software of mind
una scheda di riflessione da consegnare agli studenti
una scheda di autovalutazione per gli insegnanti
una proposta di riflessione e di lavoro interculturale sul tempo
una griglia per la riflessione interculturale sul concetto di spazio

 

 

 

I contenuti culturali nelle Unità Didattiche e nel testing

1. Gradazione e scelta dei contenuti

2. Scelta dei contenuti in base:

Gli stereotipi possono essere:

3. Presentazione. La presentazione dei documenti dovrebbe essere accompagnata:

4. Analisi.

5. Il docente deve mirare a sviluppare nei suoi studenti:

Per riuscirvi ha bisogno di:

6. Verifiche e valutazioni.

 

 

Software of the mind

I problemi interculturali dipendono da:

  1. modelli culturali in conflitto di cui siamo consapevoli;
  2. modelli culturali in conflitto di cui non siamo consapevoli;
  3. moduli comunicativi di cui non siamo consapevoli.

Secondo la metafora informatica di Hofstede (1991) ogni persona ha un software of the mind, un software mentale costituito da una serie di file di sistema ai quali ricorre per poter partecipare ad un evento comunicativo.

Software of mind più delicati

1. Problemi legati al concetto di tempo;

1. a Tempo come corda o come elastico

1. b. Puntualità

1.c. Il tempo è denaro

1. d. Gli italiani rifiutano il silenzio

1. e. Tempo futuro e tempo passato

1. f. Tempo strutturato della scuola

2. Problemi legati al concetto di gerarchia

3. Problemi legati ai concetti di status e rispetto

3. a. Formale - informale;

3. b. Educato - maleducato;

3. c. Forza mascherata e esplicita;

3. d. Politicamente corretto - scorretto;

3. e. Uso libero - tabù.

4. Problemi comunicativi non verbali

4.a. Movimenti, odori, rumori del corpo.

4. b. Distanza tra corpi;

4. c. Vestiti ed altri oggetti.

5. Problemi comunicativi verbali

 

 

 

 

 

 

 

Scheda per gli studenti

 

1) Qual è stato l'aspetto più difficile a cui ti sei dovuto abituare durante il tuo soggiorno in Italia (fino a questo momento)?

2) Come spieghi questo problema?

3) Puoi raccontare un piccolo episodio in proposito?

4) Gli italiani si lamentano sempre del fatto che in Italia non funziona niente. Trovi che ciò sia vero?

5) Gli italiani amano talvolta parlare male dei propri connazionali. Che cosa pensi di questo atteggiamento?

6) Hai incontrato italiani che si lamentavano del loro paese o dei loro connazionali?

7) Chi erano?

8) Di cosa si lamentavano?

9) Se potessi scegliere un aspetto della tua cultura da trasferire in Italia quale sceglieresti?

10) Noi consideriamo i/gli ....... un popolo ....... tu come li consideri?

11) Come sono considerati gli italiani nel tuo paese?

12) Anche tu la pensi così?

13) Se potessi portare nel tuo paese qualcosa dall'Italia che cosa sceglieresti?

14) Se dovessi scegliere un colore per rappresentare simbolicamente l'Italia quale sceglieresti?

15) Quale valore simbolico ha questo colore nella tua cultura?

16) Se dovessi scegliere un colore per rappresentare simbolicamente il tuo paese quale sceglieresti?

17) Quale valore simbolico ha questo colore nella tua cultura?

18) Immagina di dover produrre un opuscolo per i tuoi connazionali sull' l'Italia. Quali immagini sceglieresti? Quale o quali slogan?

19) Pensa ora invece ad una analoga pubblicità del tuo paese rivolta agli italiani.

 

 

 

 

Scheda di autovalutazione per insegnanti

1. Presto attenzione al problema della cultura

Sempre / / / / / / / / Mai

2. I materiali didattici che uso tengono conto della competenza culturale

Sempre / / / / / / / / Mai

3. I curricoli e i programmi che conosco contengono indicazioni sul problema della cultura

Sempre / / / / / / / / Mai

4. Gli studenti sono sensibili agli aspetti culturali

Sempre / / / / / / / / Mai

5. Presento la cultura separatamente dalla lingua

Sempre / / / / / / / / Mai

6. Utilizzo la cultura nella fase di motivazione

Sempre / / / / / / / / Mai

7. Nella valutazione tengo conto anche delle conoscenze culturali di base

Sempre / / / / / / / / Mai

8. Valuto anche la competenza culturale

Sempre / / / / / / / / Mai

9. Nella scelta dei materiali autentici tengo conto anche dei contenuti culturali

Sempre / / / / / / / / Mai

10. Propongo una cultura di tipo classico

Sempre / / / / / / / / Mai

11. Propongo una cultura di tipo antropologico

Sempre / / / / / / / / Mai

12. La cultura presentata è autentica e attuale

Sempre / / / / / / / / Mai

13. La cultura viene presentata con parametri analitici

Sempre / / / / / / / / Mai

14. La cultura viene presentata secondo un approccio comparativo

Sempre / / / / / / / / Mai

15. Le più frequenti difficoltà di comprensione della cultura italiana da me rilevate sono:

a.

b.

c.

 

 

 

 

 

IL CONCETTO DI TEMPO

 

Ecco alcune proposte di lavoro e di riflessione interculturale sul concetto del tempo

IL TEMPO E…

 

  1. TEMPO E LE PAROLE
  2. ANALIZZARE LE PAROLE CHE UTILIZZIAMO PER SCANDIRE IL PASSARE DEL TEMPO (TEMPI VERBALI, PAROLE LESSICALMENTE CONNOTATE, MODI DI DIRE).

    PRODUZIONE DI: DIDASCALIE, GRAFICI, TAVOLE SINOTTICHE CON CONFRONTO NELLE DIVERSE LINGUE

  3. TEMPO NELLE NARRATIVA: FIABE, FUMETTI RACCONTI
  4. METTERE IN EVIDENZA COME IL TRASCORRERE DEL TEMPO VIENE SCANDITO ED EVIDENZIATO IN QUESTI GENERI TESTUALI (DALLE STRATEGIE IN GRAN PARTE ICONICHE DEI FUMETTI A QUELLE DI TIPO LINGUISTICO DEI RACCONTI): LAVORO DI CONFRONTO DI COME INIZIA UN RACCONTO, COME SI CONCLUDE, COME SI ARTICOLANO I VARI MOMENTI DEL RACCONTO, STRATEGIE ADOTTATE DAI FUMETTI, ANALISI INTERLINGUISTICA SUI TEMPI VERBALI E SULLE FORMULE USATE NELLE VARIE LINGUE.

    PRODUZIONE DI: GRAFICI SULLE SUCCESSIONI TEMPORALI DI UN RACCONTO, IMMAGINI DA FIABE E FUMETTI, TESTIMONIANZE DIRETTE (LA MIA GIORNATA)

    CFR FIABA ALBANESE

  5. TEMPO NELL'ALIMENTAZIONE
  6. METTERE IN RELAZIONE COME I DIVERSI CIBI SI ABBININO A DIVERSI MOMENTI DEL GIORNO, DELL'ANNO ALLE FESTE, QUANDO E PER QUANTO TEMPO SI STA A TAVOLA PER I DIVERSI PASTI, QUANTO TEMPO OCCORRE PER LA PREPARAZIONE DEI CIBI E PER PROCURARSI GLI INGREDIENTI, COME IN OGNI CULTURA SI DIFFERENZINO I VARI "RITI" COLLEGATI AL CIBO E ALLE BEVANDE: COME E QUANDO SI PRENDE IL CAFFE', QUANDO E COME SI PRENDE IL THE' IN MAROCCO ECC. L'ANALISI INTERCULTURALE METTERA' IN EVIDENZA ANALOGIE E DIFFERENZE. NELL'AMBITO DI QUESTO TEMA POTRANNO ESSERE ANALIZZATI ANCHE I CALENDARI DATO CHE UNA DELLE PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LA LORO INVENZIONE E' STATA QUELLA DI SCANDIRE I RITMI DELLA COLTIVAZIONE DEI CAMPI

    PRODUZIONE DI: DISEGNI, FOTO DI DIVERSI MOMENTI ABBINATI AL CIBO, ILLUSTRAZIONE DI CALENDARI AGRICOLI,

    SOTTOTEMI: LA CUCINA E LE FESTE, LA VITA E IL CIBO, IL TEMPO DELL'AGRICOLTURA, IL CIBO NELLE DIVERSE ETA'

  7. IL TEMPO NEI CALENDARI
  8. RIFLESSIONE SULLA NASCITA DEI CALENDARI E SULLE DIFFERENZE TRA I VARI CALENDARI DELLE DIVERSE CULTURE (LUNARI, SOLARI, SUDDIVISI IN MESI, IN FRAZIONI DI MESI), SUL DIVERSO MODO DI CONTARE LE ORE O LE LORO FRAZIONI NELL'ARCO DELLA GIORNATA. IL LAVORO PUÒ' ESSERE AMPLIATO ALLO STUDIO DELLE DIVERSE FESTIVITÀ' CHE SCANDISCONO L'ANNO E CHE CAMBIANO DA CULTURA A CULTURA

    PRODUZIONE DI: ILLUSTRAZIONI DI DIVERSI CALENDARI, SEGNI ZODIACALI, PERSONAGGI ABBINATI AI DIVERSI MESI STAGIONI E SEGNI, IMMAGINI DELLE FESTE, DISEGNI SU COME VIENE VISTO IL TEMPO (COME RUOTA, CICLICO, COME CORDA TESA, COME SEGMENTO ECC.9, CALENDARI SULLE FASI DEL MONDO AGRICOLO, CALENDARI IN RELAZIONE ALL'ABBIGLIAMENTO E ALLA STRUTTURA DELLE ABITAZIONI ECC.

  9. IL TEMPO E GLI ALBERI GENEALOGICI
  10. ANALISI DEL TRASCORRERE DEL TEMPO ATTRAVERSO LE DIVERSE GENERAZIONI, POSSONO ESSERE PRESI IN CONSIDERAZIONE DIVERSI CEPPI FAMILIARI (PROPRI O DI ALTRI PRIVATI O PUBBLICI COME FAMIGLIE REALI)

    PRODUZIONE DI: ILLUSTRAZIONI E IMMAGINI DI VARI ALBERI CON DIVERSI NOMI DI PARENTELA NELLE LINGUE COINVOLTE

  11. TEMPO INDIVIDUALE
  12. ANALISI DI COME E' SCANDITA UNA GIORNATA, UN ANNO LA VITA DI CIASCUN INDIVIDUO (A CHE ORA CI ALZIAMO?, C'E' DIFFERENZA TRA GIORNI FERIALI E FESTIVI, TRA ESTATE E INVERNO, TRA ADULTI E RAGAZZI TRA CULTURA E CULTURA? (QUANTO TEMPO DEDICHIAMO ALLO STUDIO, AL LAVORO, AGLI AMICI, ALLA FAMIGLIA, ALLO SVAGO) A CHE ORA MANGIAMO, USCIAMO CON GLI AMICI, LAVORIAMO ECC. LA DURATA MEDIA DELLA VITA E' UGUALE IN TUTTI I PAESI?

    PRODUZIONE DI: GRAFICI, TAVOLE, DISEGNI, FOTO ECC.

  13. TEMPO NEGLI ABITI
  14. RIFLESSIONE SU COME GLI ABITI POSSANO SCANDIRE IL TEMPO E SU COME VARINO DA CULTURA A CULTURA (ABITI PER I DIVERSI MOMENTI DELLA NOSTRA GIORNATA: PER IL LAVORO, PER LA SERA, PER LO SPORT, PER DORMIRE ECC.; PER I GIORNI FERIALI E FESTIVI, PER L'ESTATE E L'INVERNO ECC.; PER I DIVERSI RUOLI SOCIALI)

    PRODUZIONE DI: DISEGNI E FOTO, DESCRIZIONI DI COME SI COMPONGONO CERTI ABBIGLIAMENTI, DI COME SI INDOSSANO CERTI ABITI

  15. IL TEMPO E GLI ANIMALI
  16. RIFLESSIONE SULLA RELATIVITÀ' DEL TRASCORRERE DEL TEMPO, CONFRONTO TRA ESSERI UMANI E ANIMALI (QUANTO DORMONO, QUANDO MANGIANO, QUANTO TEMPO DURA LA VITA NELLE DIVERSE SPECIE, LA GRAVIDANZA ECC.)

    PRODUZIONE DI: DISEGNI, FOTO E RACCONTI

  17. TEMPO ED EDIFICI
  18. ANALISI DI COME LE DIVERSE ZONE DELLA CASA SCANDISCANO I DIVERSI MOMENTI DELLA GIORNATA, RICONOSCIMENTO DELLE ETA' DEGLI EDIFICI PUBBLICI (MONUMENTI ECC,)

    PRODUZIONE DI: PIANTE DI VARI EDIFICI, FOTO E DISEGNI DI ELEMENTI CHE INDICANO LA LORO ETA'

 

RIFLESSIONI INTERCULTURALI E INTERDISCIPLINARI SUL CONCETTO DI SPAZIO

 

CODICI E STRATEGIE

GENERI COMUNICATIVI

ATTIVITA' DIDATTICHE

SUGGERIMENTI E PROPOSTE PER L'ALLESTIMENTO DELLA MOSTRA

COMPETENZA EXTRALINGUISTICA

Prossemica:

spazio interpersonale

Cinesica: gesti, espressioni

Comunicazione iconica statica: fotografie, disegni, dipinti, fumetti (*)

Comunicazione iconica in movimento: film, programmi televisivi, videoclip, audiocassette didattiche, internet

 

COMPETENZA LINGUISTICA

Fonologica:

Grafemica:

Morfologica: preposizioni

Lessicale: classificazioni di nomi di luoghi

Sintattica:

Lingua scritta:

Lingua parlata:

 

SCRITTI

Fumetto

Diario

Lettera

Filastrocca

Fiaba

Pubblicità

Racconto

Catalogo

ORALI

Testimonianze

Canzoni

Fiabe

AUDIOVISIVI

Pubblicità

Documentari

Cartoni animati

Film

ICONICI STATICI

Fotografie

Pubblicità

Strumenti di misurazione

Ricerche

Letture

Individuazione di elementi

Osservazione e classificazione degli spazi

Giochi

Incontri con persone di altre culture che descrivono e interpretano i loro spazi nativi e quelli delle loro esperienze: alunni della scuola dello stesso livello e di altri livelli, alunni di altre scuole, studenti stranieri che frequentano corsi o università in Italia, altre persone

Interviste: ai familiari, in classe, nella scuola, per strada: dove vivi, dove lavori, dove abiti, dove hai viaggiato, ecc.

Raccolta di immagini che illustrano i vari paesi

Raccolta di immagini che illustrano le varie città italiane, straniere e di provenienza degli alunni

Strumenti per misurare lo spazio

Raccolta di spazi piccoli e spazi grandi

Classificazioni di nord/Sud nei vari luoghi del mondo

Gli spazi familiari e la loro destinazione

Gli spazi urbani e la loro destinazione

Gli spazi extraurbani

Spazi pubblici e spazi privati

I luoghi della religione

Trovare proverbi e modi di dire in italiano e nelle altre lingue che riguardano lo spazio (Chi va a Roma perde la poltrona, Tutto il modo è paese)

Grafici e tabelle