Irrsae Toscana e l'Euro

Considerare il passaggio all'Euro solo da un punto di vista aritmetico è un processo relativamente semplice: si tratta di fare una divisione o una moltiplicazione per una cifra costante. La moneta, però, costituisce un forte legame sociale, un linguaggio e un punto di riferimento economico e sociale per coloro che la usano.

Il ruolo di riferimento monetario, sociale e psicologico delle monete è largamente implicito e determinato per lo più da meccanismi inconsci: il nuovo ruolo di riferimento monetario dell'euro si costruirà progressivamente, attraverso un lento processo di apprendimento, di ripetizione delle esperienze e di memorizzazione. Perciò associare alla pratica dell'euro l'informazione e la formazione sembra essenziale per favorire questo processo di adattamento.

Come ha chiaramente dimostrato l'esperienza britannica della decimalizzazione, i bambini, soprattutto quelli della scuola di base, costituiscono un veicolo molto efficace per informare la famiglia, possono cioè svolgere in modo efficace il ruolo di mediatori culturali di questa nuova idea di cittadinanza europea, veicolata dall'uso di una unica moneta, oltre a svolgere il ruolo di mediatori di confidenza all'uso pratico della nuova moneta.

In particolare la scuola, anche nel suo aspetto di comunità prossimale alla maggior parte degli utenti diretti o indiretti della f
utura moneta, costituirà uno snodo centrale per iniziare un itinerario attivo di apprendimento sull'Euro, come momento educativo che dovrebbe essere integrato nelle differenti materie di insegnamento.


Sulla base di queste considerazioni, l'IRRSAE Toscana ha aderito alla proposta della Regione Toscana, e in particolare dell'Area di Progetto - Ufficio introduzione all'euro, di attivare una collaborazione per sensibilizzare i docenti delle scuole toscane e promuovere iniziative di informazione e di formazione.

Sono state promosse due iniziative di cui una, il concorso "Euro 2001: dai cambi ai cambiamenti", si è conclusa con un viaggio premio a Bruxelles per la clase vincitrice, mentre l'altra, il Progetto Zona Euro, è nella sua fase conclusiva.

Progetto "Zona Euro"

Per informazioni potete rivolgervi a: