Istituto regionale di ricerca educativa della toscana
Progetti anno 2001

Didattica Interculturale Europea Sperimentale- Formazione a Distanza DIES


CODICE PROGETTO  
Anno di avvio del progetto
Denominazione del progetto Didattica Interculturale Europea Sperimentale

Formazione a Distanza DIES


Acronimo DIES; FaDIES
Eventuale sito internet http://www.irre.toscana.it/irrsae/ 
Area progettuale Educazione Interculturale; Educazione degli adulti
Destinatari del progetto Insegnanti di ogni ordine e grado; operatori sociali e culturali
Finalità generali e obiettivi specifici del progetto 
Elaborare un modello di formazione degli insegnanti (in presenza e a distanza) della scuola primaria e secondaria che preveda un'interazione fra teoria e pratica, fra pedagogia e didattica interculturale.
Elaborare e sperimentare percorsi didattici interdisciplinari attorno ad alcuni nuclei tematici a forte valenza inteculturale
Produrre materiali tecnologicamente avanzati per sostenere la FaD
Diffondere il modello di formazione e i materiali didattici sperimentati

Descrizione del progetto Il Progetto DIES, nato nel 1997-1998 dall'esigenza di rispondere ai bisogni educativi della nostra società sempre più multiculturale, si è proposto di realizzare un'esperienza di ricerca e sperimentazione relativa alla formazione degli insegnanti che, nell'affrontare anche le questioni della didattica interculturale, permettesse di affrontare con correttezza i problemi posti dalla presenza di alunni appartenenti a culture diverse.
Nel corso del 1998-1999 i partner europei, oltre a lavorare sulle problematiche della formazione in servizio, hanno costitutito al loro interno un gruppo ristretto di lavoro che ha dato vita al Progetto FaDIES (Formazione a Distanza sulla Didattica interculturale Europea Sperimentale) nella prospettiva di avviare una formazione aperta e a distanza secondo un modello trasferibile in ambito europeo.
Nel 1999-2000 il progetto si è sviluppato su entrambe le direttrici: la prima, quella della formazione in presenza degli insegnanti, ha visto un lavoro di sviluppo dei materiali per rafforzare e sostenere la progettualità interculturale e l'attività didattica nella scuola di base prima e, ultimamente nellambito dell'educazione degli adulti); la seconda direttrice ha consentito uno sviluppo della formazione a distanza con la sperimentazione del modello da parte di un gruppo di insegnanti europei, che in prospettiva dovrebbero costituire i tutor della formazione a distanza.
Nel corso del del 2000-2001 il progetto intende portare a termine le seguenti attività: validare il modello di FaD attraverso la formazione di alcuni nuclei stabili di insegnanti di due-tre scuole multiculturali della regione; implementare il modulo della didattica con materiali specifici sia per le scuole materne ed elementari, che per gli adulti che frequentano i Centri territoriali e i Centri interculturali istitutiti in ambito regionale.

istituzioni eventualmente coinvolte nella
  • progettazione
  • realizzazione
  • gestione delle risorse
Il progetto ha visto il coinvolgimento di istituzioni universitarie europee e ha avuto il contributo finanziario della Commissione Europea e della Direzione Generale degli Scambi Culturali del M.P.I. Sul piano operativo ha coinvolto oltre dieci scuole della Toscana e tre scuole del Belgio e della Spagna.
Per il 2000-2001 si prevede un impegno specifico dell'IRRE Toscana teso alla messa a punto dei materiali e del sito Web

Mese e anno in cui si prevede la conclusione del progetto dicembre 2001
Stato di attuazione del progetto al 31.12.2000 Il modello di formazione elaborato nell'ambito del Progetto è stato sperimentato anche in molte realtà scolastiche della Toscana e in ambito nazionale ed europeo. I materiali pedagogici e didattici sono stati raccolti in due volumi: Educare nella differenza: paradigmi scelte e strategie in mutamento (1999) e Identità multiple e pratiche interculturali (2000)
Il modello di formazione a distanza è stato sperimentato su una classe virtuale composta da circa 20 insegnanti dei tre paesi partner ed è in rete
Principali attività previste per l'anno 2001 Composizione di un gruppo di lavoro per la revisione del sito Web, Elaborazione e implementazione nella FaD di materiale didattico per la fascia dell'obbligo
Elaborazione e sperimentazione di moduli di formazione per adulti nell'area dell'alfabetizzazione primaria e funzionale
Elaborazione e implementazione di moduli di formazione per gli operatori dei centri interculturali

Ricaduta prevista alla conclusione del progetto Oltre ai materiali già produtti si prefigura la pubblicazione di un volume che raccolga l'esperienza decennale da diffondere a livello nazionale.


Coordinatore IRRE del progetto Giuseppe Ianni
gruppo operativo Elisabetta Cosi, Lucia Maddii, Laura Nuti (IRRE )

Coordinatore del progetto: Giuseppe Ianni

Indice dei progetti 2001