ISTITUTO REGIONALE DI RICERCA EDUCATIVA DELLA TOSCANA
PROGETTI ANNO 2001

Zona Euro

CODICE PROGETTO  
Anno di avvio del progetto 1999
Denominazione del progetto Zona Euro
Acronimo
Eventuale sito internet
Area progettuale Saperi
Destinatari del progetto Docenti di ogni ordine e grado della Toscana
Finalità generali e obiettivi specifici del progetto Il Progetto si rivolge alle classi delle scuole toscane di ogni ordine e grado ed ha la durata di un triennio (1999-2001) con una possibile prosecuzione nel 2002.
Finalità del progetto sono:
  • sensibilizzare docenti, studenti e famiglie sulle problematiche legate all’introduzione della nuova moneta
  • dare un supporto ai docenti per sperimentare percorsi disciplinari orientati alla dimensione europea dell'educazione
Il progetto prevede, per ciascun anno, attività di tipo informativo e di tipo educativo-formativo.
Ha preso avvio con una giornata iniziale nel settembre 1999 per promuovere l'iniziativa, si concluderà a dicembre del 2001 con la manifestazione "Euro school day", una giornata di presentazione dei lavori realizzati dalle classi delle scuole Toscane e di interscambio a distanza con scuole gemellate in Europa con i capoluoghi di provincia della nostra regione.
Sulla base delle eventuali risorse aggiuntive fornite dalla Regione Toscana il progetto prevede un modulo di prosecuzione nel 2002 con l'attivazione di iniziative specifiche per ragazzi portatori di handicap lieve e l'organizzazione di un convegno regionale.
Descrizione del progetto Le Iniziative di tipo informativo sono rivolte a tutte le scuole della Toscana e consistono:
  • nella diffusione di materiale informativo realizzato e lavori via via prodotti dalle classi
  • in alcune Giornate di incontro a livello regionale sui temi dell'Euro e dell'Europa:
    • Giornate denominate "Incontro con…l'Europa" che hanno lo scopo di legare il tema della moneta unica al più ampio tema del contesto culturale europeo.
      Prevedono la partecipazione di esperti del mondo dell'economia e di rappresentanti del mondo culturale (poeti, scrittori, storici, musicisti). Ciascun esperto illustrerà elementi di interesse, differenze e analogie nella cultura europea in riferimento al proprio campo di intervento.
      Tre Giornate, con sede a Firenze, sono rivolte ai docenti della regione, mentre ve ne saranno dieci nell'arco di due anni (una per provincia, con sede in un istituto scolastico provinciale), rivolte agli studenti.
    • La manifestazione "Euro school day", rivolta a tutti i cittadini interessati si svolgerà nel 2001. Durante la giornata saranno presentati i lavori prodotti dalle classi e sarà attivato un collegamento via Internet tra le scuole della Toscana e le scuole delle città europee gemellate con i nostri capoluoghi di provincia. Saranno presenti rappresentanti delle scuole gemellate.

Le iniziative di tipo educativo-formativo saranno indirizzate ai docenti della regione e si articolano in:
  1. Corso di formazione "Occhio all'Europa", in tre moduli e quattro fasi, rivolto a 120 insegnanti, in prevalenza provenienti dalla scuola secondaria. Il corso ha la durata complessiva di 96 ore durante il triennio 1999-2001Si articola temporalmente in quattro fasi:
    • I fase: novembre-dicembre 1999
    • II fase: marzo - aprile 2000
    • III fase: novembre - dicembre 2000
    • IV fase: marzo - aprile 2001.
    Si articola in tre moduli formati ciascuno da 40 insegnanti (4 per ciascuna provincia):
    • I modulo: insegnanti dell'area umanistico linguistica
    • II modulo: insegnanti dell'area matematico-scientifica
    • III modulo: insegnanti dell'area tecnico-giuridica.
    Il corso ha lo scopo di formare i docenti affinché realizzino nelle classi:
    • percorsi disciplinari in chiave europea.
      Ciascun docente coinvolto sperimenterà nell'ambito della propria disciplina un percorso didattico orientato all'Europa.
    • una serie di attività da svolgersi nelle classi per la produzione di materiale informativo destinato ai genitori (Euroinfo)
    • la sperimentazione di alcuni "Eurosportelli" gestiti dalle scuole.
    • giochi di simulazione per familiarizzarsi con l'Euro (mercatini dell'Euro…)
    • la partecipazione ad attività telematiche on line (Eventi in rete: l'esperto risponde in Eurolandia)
  2. Un laboratorio di formazione "Eurogiocando" articolato in tre incontri di una giornata, particolarmente indirizzato ai docenti della scuola di base.
    Il laboratorio è rivolto a 40 docenti (4 per ogni provincia). Ha lo scopo di sperimentare attività di gioco sui temi dell'Euro e dell'Europa in tre moduli:
    • I modulo: incontro per tutti, dedicato al Gioco come metodologia didattica
    • II modulo: incontro per gruppi organizzati per grado scolastico
    • III modulo:
  3. Sperimentazione di "Eurosportelli" gestiti dalle scuole.
    In una scuola per ogni provincia si attiva a cadenza settimanale, per la durata di otto settimane durante il corso dell'anno, un servizio pomeridiano di sportello informativo sul tema dell'Euro ("Eurosportello") rivolto alla cittadinanza.
    Lo sportello è gestito da un gruppo di studenti coordinato da un docente, che partecipa al Corso di formazione "Occhio all'Europa".
    Il Progetto "Zona EURO" inoltre prevede la realizzazione di uno specifico servizio web all'interno del sito della Regione Toscana.
    Il servizio ha lo scopo di:
    • pubblicizzare le iniziative del progetto
    • costituire un luogo di aggregare le diverse attività realizzate dalle scuole
    • costituire una vetrina dei prodotti in tema di Euro e di Europa realizzati dalle scuole della regione
istituzioni eventualmente coinvolte nella
  • progettazione
  • realizzazione
  • gestione delle risorse
  • Irre Toscana
  • Regione Toscana
Mese e anno in cui si prevede la conclusione del progetto aprile 2002
Stato di attuazione del progetto al 31.12.2000 Sono state realizzate le iniziative legate alle giornate di Incontro con l'Europa per docenti, secondo il calendario previsto.
Sono state attivate le convenzioni con le scuole relative alle giornate di Incontro con l'Europa per gli studenti e alla realizzazione di Eurosportelli nelle scuole. Le convenzioni hanno interessato 13 istituti scolastici nella regione.
E' stato attivato il corso di formazione per i docenti delle scuole di ogni ordine e grado della Toscana , denominato "Occhio all'Europa"
I materiali relativi al corso di formazione e a tutte le altre iniziative inerenti il progetto sono consultabili sul sito internet dell'Irre Toscana all'indirizzo: www.irre.toscana.it/euro.htm
Principali attività previste per l'anno 2001
  • Conclusione del corso di formazione "Occhio all'Europa".
  • Workshop regionale "Eurogiocando"
  • Giornata seminariale di presentazione dei risultati ottenuti
  • Realizzazione di due laboratori telematici a distanza sul tema del'Euro da svolgersi attraverso la piattaforma del sito "Webscuola/eurolandia"
Ricaduta prevista alla conclusione del progetto Pubblicazione dei materiali inerenti il progetto nel sito web www.irre.toscana.it/euro/
Coordinatore IRRE del progetto
  • Carlo Fiorentini (Consigliere);
  • Ugo Caffaz fino al dicembre 2000 e Fabio Bernardini attualmente (Dirigenti Regione Toscana) ,
  • Gloria Bernardi (tecnico)
  • gruppo operativo IRRE Toscana:
  • Marusca Viaggi
  • Anna Fochi
  • Maria Piscitelli
  • Laura Nuti Gruppo di studio:
    • Brunetto Piochi
    • Leonardo Barsantini
    • Laura Mugnai
    • Azari
    Regione Toscana:
    • Emanuela Tondini, fino al dicembre 2000
  • Coordinatori del progetto: Carlo Fiorentini, Fabio Bernardini, Gloria Bernardi

    Indice dei progetti 2001