Parco nazionale Uluu-Kata Tjuta

Situato al centro dell'Australia, a sud-ovest dei Territori del Nord, a più di 3.090 km da Alice Springs, è una vasta area di proprietà della comunità aborigena Anangu; questa vasta pianura sabbiosa presenta due straordinarie formazioni geologiche. Gigantesco monolite alto 340 metri, Ayers Rock (nella foto) è un rilievo residuale (monadnock) in grès. Ayers Rock, Uluru nella lingua aborigena, è uno dei simboli dell'Australia, forse l'icona per eccellenza. Questa montagna sacra degli aborigeni australiani è ornata da pitture rupestri che risalgono a 10.000 anni fa. I Monti Olga, che coprono 3.500 ettari, si ergono a 546 metri di altezza e comprendono 36 cime rocciose dai fianchi scoscesi. Anche il Parco è un habitat di specie vegetali ed animali rare o minacciate; oltre alle praterie a erbe taglienti (spinifex), vi si trova una ventina di mammiferi endemici e in particolare una notevole gamma di marsupiali, che soffrono per la concorrenza delle specie introdotte (volpe rossa, gatto, topo, coniglio, cane selvatico e cammello). Numerosi gruppi di aborigeni (circa 80) vivono nel parco di caccia e raccolta e praticando coltivazioni controllate. Oltre alla protezione del patrimonio naturale e culturale, il piano di gestione del Parco ha come fine fondamentale la tutela della cultura degli aborigeni, che mira a conciliare le esigenze del loro tradizionale modo di vivere con le esigenze turistiche di questo sito, sempre più frequentato. Il Parco nazionale di Uluru è stato inserito nella Lista del Patrimonio mondiale nel 1987.

In rete

http://www.dfat.gov.au/aib2001/italian/it_environ.html

torna indietro