Parco dei Sundarbans

I Sundarbans sono più di 10.000 kmq di terra e acqua situati tra l'India e il Bangladesh nel più grande delta del mondo, formato dai sedimenti di tre grandi fiumi: il Gange, il Brahmaputra e il Meghna. La zona cerntrale, nell'ovest del Bengala, è divenuta nel 1984 il Parco nazionale dei Sundarbans, che è stato incluso nella Lista del patrimonio mondiale nel 1987. Esposto a violenti cicloni e a maremoti, la cui onde possono giungere a 75 metri di altezza, i Sundarbans fanno da barriera e proteggono l'entroterra da queste calamità naturali. Le mangrovie basse, le foreste alofite, quelle delle spiagge e la vegetazione delle dune ospitano una grande varietà di specie animali. In particolare, la popolazione di tigri del Bengala (nella foto), stimata nel 1983 di 264 esemplari, è la più grande dell'India. Numerosi mammiferi marini, come il delfino del Gange, il delfino dalla gobba indo-pacifico e la focena senza pinna frequentano queste acque. I Sundarbans sono, in India, oggetto di numerosi conflitti tra le necessità umane da un lato e le esigenze della natura dall'altro; testimoniano anche la ferma volontà di salvare dall'estinzione la tigre del Bengala.

torna indietro