"PIAZZE, GIOCHI E MERCATI NELLA LIVORNO DEL 1600-1700"
SCUOLA MEDIA BORSI – PAZZINI (LI)

Insegnanti referenti

Manuela Pucci

 

 

a. Presentazione generale

Titolo

"PIAZZE, GIOCHI E MERCATI NELLA LIVORNO DEL 1600-1700"

Destinatari del progetto

Classe II D (27 alunni) - Bilinguismo


Operatori


Insegnanti interni : 11

Tecnici di laboratorio interni: 2

Esperta di archivistica e storia locale (esterno): 1

Addetti alla Biblioteca del Centro di Documentazione Visiva di Villa Maria ( Archivio Storia Cittadina): 2

 

confronta la voce con le altre scuole
 
Ambito disciplinare
 

Geo-storico-sociale


Tempi


Durata prevista: da ottobre a giugno

Scansione: settimanale


Spazi

Percorso nel territorio
Archivio del Centro di Documentazione Visiva della Biblioteca Cittadina di Villa Maria.
Laboratorio di informatica.
Classe.
Palestra.
Laboratorio di musica.

confronta la voce con le altre scuole
 
Descrizione sintetica
 

Ricerca sul territorio e presso gli archivi cittadini, relativa ad alcune piazze cittadine, ai mercati e alle feste popolari che si svolgevano nei secoli 1600-1700. Si è trattato di ricostruire la memoria di spazi e giochi di piazza ormai dimenticati e di rappresentarli pubblicamente in uno spettacolo finale all'aperto, negli stessi luoghi che li videro nascere, con la collaborazione di associazioni ed istituzioni del territorio e la partecipazione del mercato che tuttora è situato in quei luoghi.

confronta la voce con le altre scuole
 
b. Sistema
 

L’esperienza si è avvalsa della collaborazione dell’Archivio cittadino per l’attività di ricerca. Per la realizzazione dello spettacolo finale la scuola ha interagito con istituzioni e associazioni presenti nel territorio e ha avuto il patrocinio del Comune di Livorno-Assessorato Cultura e Spettacolo e il supporto della Circoscrizione n°2. Si è, inoltre, realizzata la collaborazione con:

  • Associazione Storica "La Livornina"
  • Associazione Arti Sceniche "ARS NOVA"
  • Associazione "Società di Danza"
  • Circolo del cinema "Kinoglaz"
  • Conservatorio Musicale "P. Ma scagni"
  • Teatro " La Gran Guardia"
  • Banca Toscana
  • Mercato Centrale
confronta la voce con le altre scuole
 
c. Collocazione curricolare
 
c. Collocazione curricolare
Sviluppare una metodologia per:

Usare linguaggi specifici
Problematizzare
Generalizzare
Trasferire
.
d. Riferimenti teorici

F. Cambi - L'arcipelago dei saperi, volume I e II
Maragliano - Documento dei Saggi
G. Cerini - I curricoli nella scuola di base
I. Mattozzi - Un curricolo per la storia
G. Deiana - La ricerca storica
M. Piscitelli - Idee per il curricolo verticale

confronta la voce con le altre scuole
 
e. Il Percorso
 

 

Motivazione e coinvolgimento degli studenti

Il progetto ha avuto la sua più forte motivazione nell’attività di Orientamento nella città che la classe ha svolto nell’anno scolastico passato. L’interesse degli alunni si era indirizzato a conoscere la storia della città e dei luoghi più significativi. Soprattutto le piazze, e quella del mercato in particolare,adiacente alla scuola, avevano suscitato in loro un forte senso di curiosità e di appartenenza. La scuola ha, oltretutto, come bacino di utenza le famiglie che lavorano in questo ambito.
E’ evidente, pertanto, il legame naturale con territorio, famiglie e storia cittadina.


Fasi di lavoro


Il percorso si è articolato in quattro moduli:

1) Approccio al progetto "Giochi e mercati a Livorno nel 1600-1700
Consolidamento dei prerequisiti
Approfondimento storia di Livorno 1600-1700
2) Ricerca di materiali e osservazioni. Le Piazze (Piazza delle Erbe ieri e oggi; Piazza dei Granai ieri e oggi;
Buche da grano)
3) Ricerca di archivio su giochi e mercati nelle piazze del '600
4) Ricerca: la società livornese agli occhi dei viaggiatori inglesi e francesi
Ricerca e realizzazione degli strumenti necessari per i giochi di piazza
Realizzazione scenari

Eventi, elementi, situazioni significative da monitorare e documentare

Spettacolo finale.

Fasi significative del percorsoi:

  • uscite nel territorio
  • attività di ricerca in archivio
  • rielaborazione grafica al computer
  • produzione del materiale scenografico e degli strumenti dei giochi antichi
  • prove di spettacolo
Prodotto finale

Lo spettacolo di piazza. Produzione di materiali di lavoro di tipo informativo. Riproduzione di antichi strumenti di gioco e scenografie

 

Eventuali sviluppi futuri

L’esperienza potrebbe continuare nell’anno scolastico successivo, con riferimento all’Ottocento e/o al Novecento.
f. Monitoraggio

Raccolta di dati, registrazione anche con cinepresa, questionari.
g. Valutazione

Trasferibilità e qualità dello spettacolo.
h. Problemi

L’esperienza avrebbe richiesto tempi più distesi.
confronta la voce con le altre scuole
 
i. Attività di formazione
 

Contestualmente all’esperienza il team ha svolto un’attività di autoformazione di progettazione, ricerca di archivio, riflessione sul curricolo.
Partecipazione agli incontri organizzati dall'IRRE Toscana nell'ambito del Progetto Space.