Seminario Internazionale / International Seminar
Firenze / Florence
28-29 ottobre 2004 / 28th-29th October 2004


comunicato stampa 30.10.2004

Si è svolto a Firenze il 28 e 29 ottobre 2004 il seminario internazionale La qualità nei sistemi educativi / Quality in educational systems organizzato dall'IRRE Toscana, a cui hanno partecipato circa 300 dirigenti, docenti, operatori del sistema formativo di tutta Italia, in rappresentanza di oltre 100 scuole dalla Sicilia al Trentino; è prevista la pubblicazione degli atti e sono intanto disponibili sul sito Internet dell'Istituto gli abstract delle comunicazioni e diversi materiali di lavoro (http://www.irre.toscana.it/sezioninterne/quality_seminar.htm)

Il Seminario è stato aperto dall’intervento del Direttore dell’IRRE Toscana G. Italiano e dall’assessore regionale P. Benesperi. Il sottosegretario MIUR V. Aprea, impossibilitato a partecipare al Seminario ha inviato una lettera di saluti.

Le relazioni introduttive dei prof. F. Cambi, P. Citti dell’Università di Firenze e D. Nevo dell’Università di Tel Aviv hanno affrontato i temi centrali del seminario.

Sono seguiti quattro workshop introdotti dal prof. F. De Michele, responsabile del progetto aQUa (autoanalisi, Qualità, autovalutazione) coordinati dai prof. P. Federighi, C. Mariani dell’Università di Firenze, M. Orsi del CdA dell’IRRE Toscana e M. Di Grazia, dirigente scolastico dell’IP Pertini di Lucca. che hanno affrontato alcuni nodi specifici dell’autovalutazione nelle scuole emersi sia dalla riflessione teorica che dalla concreta esperienza di sviluppo del progetto aQUa.

A questi workshop hanno partecipato oltre quindici relatori italiani ed A. Haynes dei Loyds ltd di Londra, G. Keegan, direttrice del St.. Mary College di Londonderry, vincitrice del premio europeo per il settore pubblico delle EFQM (European Foundation for Qualità Management), E. Nuissl, direttore del DIE (Istituto tedesco per l’Educazione degli Adulti), S. Pallarés del Consiglio di valutazione della Catalogna, C. Hakes dell’Ufficio esecutivo dell’EFQM.

Il generale A. Santoro, della Scuola di Sanità Militare, che ha messo a disposizione gli splendidi locali del chiostro del Maglio, è stato un ospite squisito ed ha illustrato la storia del monumento e della scuola di sanità militare.

Fabio De Michele