BANDI DI CONCORSO

"Sulle orme di…"
progetto nazionale per una nuova didattica dell'accoglienza turistica
avviato dal Ministero dell'Istruzione, Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici
nell'ambito del supporto e sostegno alle istituzioni scolastiche per il potenziamento e l'ampliamento dell'offerta formativa

 


incontri di lavoro e seminari regionali e nazionali

documenti e attività a.s. 2005/2006


Ministero dell'Istruzione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici - Ufficio VI

estratto della comunicazione inviata a seguito dell'incontro del 5.12.2005

con i rappresentanti IRRE cui è stato affidato il compito di coordinare, supportare e sostenere le scuole nell'attività di progettazione dei percorsi previsti dal progetto "Sulle orme di…"


documento tecnico del Ministero

(introduzione e fasi di attuazione del progetto - 26.10.2005)

schema di convenzione fra IRRE e Comune
(26.10.2005)

documenti e materiali di lavoro trasferibili su pc


risposte del Ministero a quesiti (aggiornamento: 30.9.2005)

  1. Cosa bisogna produrre ed inviare entro il 15 ottobre per la richiesta di adesione?
    R: Un progetto strutturato comprensivo di ENTE TERRITORIALE PROMOTORE - SCUOLE ADERENTI - PARTNERS OPERATIVI - individuazione profilo didattico nell'offerta formativa d'istituto - CLASSE/I e studenti coinvolti - DOCENTI INTERNI e loro competenze e ruoli - Indicazione della prima somma di finanziamento messa a disposizione dall'ente promotore e dai partners.

  2. Bisogna costituire un'associazione con tanto di organi (assemblea, presidente, consiglieri)? O basta un organismo meno burocratico, come un Coordinamento Tecnico-Operativo?
    R: Non è la scuola a dirigere le operazioni, ma sempre l'ente territoriale di riferimento, che potrebbe utilizzare proprie risorse umane (uffici, agenzie sul territorio,,,) oppure avvalersi dell'operato diun'organismo esterno, certamente più snello ed esperto nel settore.

  3. Nella riunione preliminare si è parlato poco di finanziamenti. Potrei avere maggiori chiarimenti in merito? Mi sembra di capire che le professionalità docenti, strutture e materiale di consumo utilizzato nelle scuole siano a carico del MIUR.
    R: tutta la fase preliminare e di istruttoria è a carico dell'ente territoriale e/o degli eventuali promotori, che una volta predisposto il progetto, dovranno sottoporlo, ancora in questa fase speriemtale, all'analisi del Gruppo di lavoro nazionale che, anche in base al numero delle adesioni, procederà ad una scelta comparativa e proporrà alla Direzione generale il finanziamento di alcune fasi dei progetti più significativi, in particolare la fase di formazione/approfondimento degli allievi e dei docenti, limitatamente alla parte riguardante i rimborsi spesa. Altre attività correlate con la didattica dovranno rientrare tra le attività previste dalle scuole nel loro paino finanziario. La valutazione sarà effettuata anche in riferimento alle indicazione degli IRRE preposti territorialmente, cui verrà affidata anche la diretta assegnazione dei fondi e la verifica dei rendiconti.

  4. Le quote per viaggio relative ai singoli alunni verrà pagato interamente dagli studenti che decideranno di venire in Basilicata?
    R: la quota di partecipazione prevista dal pacchetto è a carico degli alunni, ma trattandosi di attività curricolare, dovrà essere ridotta ai minimi termini. L'ente proponente naturalmente interverrà per agevolare queste operazioni: in proposito a titolo di esempio, si invia in allegato un pacchetto turistico proposto l'anno scorso in Ciociaria.

  5. Gli itinerari individuati dalle scuole devono essere già presentati in modo organico e puntuale in data 15-10-05?
    R: No, ci interessa che l'impostazione di fondo segua i dettami del progetto nazionale; i percorsi saranno progettati dal gruppo di progetto periferico coordinato dall'IRRE, in un secondo tempo.

  6. La richiesta di adesione e il progetto devono pervenire, entro tale data [15 ottobre 2005], all'IRRE o al MIUR?
    R: [La richiesta di adesione e il progetto devono pervenire] all'IRRE che le comunicherà al MIUR per la valutazione.

  7. Oltre a quello che è presente nel sito, c'è altro materiale a cui posso accedere per chiarirmi meglio le idee?
    R: Per ora è meglio seguire l'impostazione del sito [http://www.istruzione.it/sulle_orme_di/sulle_orme_di.shtml].


  8. L'ente che deve stipulare la convenzione con il Miur deve essere necessariamente un Comune?
    R: NO, qualunque ente che abbia interesse a promuovere il territorio

  9. Se dovesse trattarsi di un altro ente (es.APT) il Comune deve essere comunque interpellato?
    R: No, se l'APT può gestire da sola l'aperturta dei musei, delle biblioteche e quanto altro serva per la realizzazione dei percorsi, il comune può essere un partner che facilita e che eventualmente finanzia

  10. Può un Comune stipulare la convenzione e non investire nulla a livello economico, se sussistono altri sponsor?
    R: Sicuramente sì.

  11. Cosa si intende per partner operativi? Istituti che mettono a disposizione beni quali per es. locali, personale etc, o necessariamente devono intervenire economicamente?
    R: Sì, entrambe le cose

  12. La convenzione tra Miur e Comune (o ente) come viene stipulata? Si devono incontrare i rappresentanti del Ministero e quelli del Comune: dove, quando?
    R: Abbiamo deciso che le convenzioni le stipulano Ente e Presidente IRRE, i progetti sono troppi a livello nazionale. Lo schema deve restare uguale per tutti. La sede la concorda con l'IRRE di riferimento il Comune proponente.


  13. E' possibile coinvolgere nella convenzione una società srl a capitale pubblico?
    R: Sì. Resta inteso che sia sempre un ente territoriale a definire con convenzione i rapporti con IRRE e MIUR. In concreto poi l'ente territoriale gestisce integralmente le fasi di organizzazione (e responsabilità) con il solo vincolo di avvalersi dell'operato degli alunni delle scuole (pubbliche e private) selezionate. L'IRRE di riferimento e il MIUR vigilano sulla congruità del progetto rispetto a quello nazionale.




incontri di lavoro e seminari regionali e nazionali

  • Cecina, 28 settembre 2006, ore 15-17.30
    presso BETA - Borsa Europea del Turismo Associato
    tavola rotonda di presentazione del progetto "Sulle orme del Conte Ugolino"

    (partecipano IRRE Toscana, MPI, ISIS Marco Polo di Cecina, Comune di Castagneto Carducci, Comune di Cecina, diversi partner operativi a livello locale e il partner operativo a livello nazionale Zainetto Verde)

  • Viareggio / San Rossore, 23 e 24 giugno 2006
    seminario nazionale di lavoro
    programma

  • Roma, venerdì 18 novembre 2005, ore 15-17
    presso Centro Congressi della Fiera, Sala D
    presentazione da parte del Ministero e degli IRRE del progetto "Sulle orme di..." e individuazione delle linee d'azione comuni e proprie di ciascun IRRE
    programma (in formato .pdf)

  • Firenze, venerdì 16 settembre 2005, ore 10-12 incontro preliminare con dirigenti scolastici e insegnanti delegati degli istituti di istruzione secondaria superiore della Toscana (sala Eurostar stazione ferroviaria di Santa Maria Novella)
    • presentazione del progetto nazionale e dei progetti territoriali (a cura di un rappresentante del Ministero)
    • presentazione della "3 giorni per la scuola", Napoli 5-7 ottobre 2005 (a cura di un rappresentante di Città della Scienza )
    • presentazione della pubblicazione "In treno, viaggiando si impara. Viaggi di istruzione 2005-2006: guida per le scuole" (a cura di un rappresentante di TRENITALIA)