"SPACE" - Progetto di educazione al Patrimonio Culturale

La scuola dell'autonomia ha compito istituzionale di promuovere negli studenti la conoscenza del patrimonio culturale ed artistico, a partire dal proprio territorio, sviluppando il senso di appartenenza, l'interesse, il rispetto, la consapevolezza della propria e dell'altrui cultura. Per questo l'IRRE Toscana è da tempo impegnato in progetti sulla tematica artistica svolgendo attività di collaborazione con alcuni musei della regione, gli ultimi corsi svolti nel 1997/98 e nel 1999 ( "Arte Creatività e Disagio" " La cultura Figurativa fra le due guerre - Pistoia e la situazione Italiana "Arte Ambientale Ambientata" ) hanno visto, nel tempo, consolidarsi la collaborazione tra l'IRRE, il Museo Pecci di Prato, il Museo Fabroni di Pistoia, La Fattoria di Celle di Pistoia e il Museo Marinao Marini di Firenze, la Regione Toscana (SMAC: Sistema Metropolitano Arte Contemporanea) . E' quindi più che mai importante l'integrazione tra i saperi disciplinari e i saperi dei beni culturali ed è per questo che segnalo alcuni progetti che ci hanno visto impegnati sia nell'area artistica e sia nell'area curricolare:
· Progetto "Artis" IRRSAE Toscana
· Progetto QUID: qualità e innovazione didattica
· Progetto SIC: sperimentazione negli Istituti Comprensivi
· Progetto EURO :ricerca e confronto fra curricolo italiano e alcuni curricoli europei
Da ciò deriva il Progetto "SPACE" (Progetto di educazione al Patrimonio Culturale)
che propone azioni di ricerca, modalità d'intervento ed elaborazione di prodotti con la finalità di innescare un processo di sinergia e concertazione tra soggetti che hanno competenze diverse.
LE AZIONI DI RICERCA
Ø Ricognizione a livello regionale e nazionale sul rapporto tra beni culturali e educazione: raccolta dei dati e dei prodotti cartacei e multimediali
Ø Individuazione dei legami e degli intrecci tra il patrimonio dei beni culturali presenti nel territorio regionale e nazionale e i curricoli verticali delle diverse aree disciplinari nella scuola.
Ø L'incentivare negli studenti forme di conoscenza, relative al proprio patrimonio culturale, partendo dal proprio territorio di vita, al fine di sviluppare il senso di appartenenza, l'interesse, la consapevolezza, il il rispetto della propria e dell'altrui cultura
Ø La messa in atto di collaborazioni non occasionali ma permanenti tra le istituzioni scolastiche e le sezioni didattiche dei musei, delle biblioteche,degli archivi, tali da individuare dei percorsi educativi in continuo divenire e tali da innescare la modalità del "lavorare insieme" integrando i diversi saperi e le diverse competenze;
Ø Produzione di materiali e strumenti didattici per la realizzazione di percorsi curricolari che, all'interno della complessità del sapere, valorizzino la dimensione della trasversalità, attivando azioni concertate con i soggetti competenti presenti nel territorio regionale e nazionale. Ne offre un esempio il Museo dei Ragazzi di Firenze che propone laboratori articolati in percorsi didattici dove si pratica l'integrazione fra la teorizzazione e il fare, fruibili da tutti gli ordini di scuola.
A conclusione del Progetto è stato realizzato il Sito web: SCUOLA E BENI CULTURALI (www.irre.toscana.it/scuolaebeniculturali) il Seminario Finale, tenutosi a Firenze il 19 e 20 Dicembre 2002, ed è di recente pubblicazione il libro: "SCUOLA E BENI CULTURALI Proposte e informazioni per la didattica" a cura di Franco Cambi e Franca Gattini - IRRE Toscana 2003. Collaborazioni in atto:con l'Assessorato alla Cultura della Regione, con le Soprintendenze ai Beni e Attività Culturali di Firenze e Pisa, con i Musei dello SMAC,con il Museo di storia naturale di Firenze, con il Museo di Storia della Scienza di Firenze, con il Museo dei Ragazzi di Firenze per l'elaborazione del Progetto: SCUOLA E BENI CULTURALI da svolgere con le scuole interessate del territorio regionale



Torna all'indice progetti



Coordinatore progetto:


Franca Gattini





Sito web "Scuola e beni culturali"
Informazioni dettagliate sul progetto
Materiali e contributi