L'immagine della società nella fiaba

L'iniziativa di formazione sulla letteratura per l'infanzia, avviata a Firenze nell'a.s. 1999/2000 con il corso di formazione Mostri e paure nella letteratura per l'infanzia di ieri e di oggi (riproposto a Grosseto nell'a.s. 2000/2001 e a Lucca nell'a.s. 2001/2002) e ripresa nell'a.s. 2002/2003 con il percorso seminariale Paesaggi della fiaba. Luoghi, scenari, percorsi (riproposto ad Arezzo nell'a.s. 2003/2004), prosegue nell'a.s. 2004/2005 con un nuovo ciclo di seminari-laboratori avviato a Livorno: L'immagine della società nella fiaba.

Alcuni dei materiali prodotti nei primi tre anni sono disponibili nel volume a cura di Franco Cambi Mostri e paure nella letteratura per l'infanzia di ieri e di oggi, Firenze, Le Monnier 2002.

Hanno incoraggiato a continuare il percorso avviato sia il positivo risultato ottenuto nei cinque anni di esperienza, sia l'attualità e significatività della tematica e la consapevolezza che la fiaba riveste un ruolo educativo fondamentale per la formazione dei piccoli. Come afferma J.R.R. Tolkien, la fiaba non è un ritorno al passato o un'evasione nell'irreale, ma è un meraviglioso specchio della realtà. Essa può aiutare l'uomo ad affrontare la vita perché gli offre la possibilità di esplorare il mondo nella sua realtà interiore, la più vera, per riuscire a superare gli ostacoli più difficili.
Attraverso i percorsi didattici che il corso propone, rappresentati da figure emblematiche, da personaggi simbolici, da avvenimenti e situazioni suggestivi e ricchi di significato, di emotività, di forza vitale, di memoria, i docenti possono trovare materiale su cui lavorare per aiutare gli alunni a sviluppare e a costruire in modo completo e armonioso la propria personalità individuale e collettiva.

DESTINATARI DEL CORSO DI FORMAZIONE
L'iniziativa 2004/2005 coinvolge circa 70 docenti della scuola di base e del biennio della secondaria superiore e alcuni bibliotecari della provincia di Livorno.

DURATA
Il progetto di formazione prevede un percorso complessivo di 39 ore da attuarsi in circa quattro mesi (da dicembre a marzo) mediante incontri settimanali di tre ore ciascuno.

SEDE: Livorno, Liceo Scientifico "Cecioni", via Galilei 58

FINALITA' GENERALI E OBIETTIVI SPECIFICI DEL PROGETTO
· Formazione e aggiornamento dei docenti dell'area linguistico-espressiva della scuola di base e del biennio
· Costruzione di percorsi didattici che recuperino la funzione dell'inconscio attraverso la rappresentazione di situazioni, avvenimenti e figure emblematiche delle fiabe.

ARTICOLAZIONE DEL CORSO

Il corso si articola in incontri seminariali e di laboratorio. Le attività laboratoriali costituiscono le fasi conclusive del corso e consentiranno ai gruppi di lavoro momenti di scambio e di confronto. Inoltre, gli incontri di tipo laboratoriale sugli argomenti trattati daranno modo ai docenti partecipanti di verificare in situazione la ricaduta didattica del lavoro svolto.

GRUPPO DI PROGETTAZIONE

Prof. Franco Cambi, presidente IRRE Toscana e referente del Progetto al Consiglio di Ammininistrazione;
Gaetana Rossi, Referente coordinatrice per l'IRRE Toscana

GRUPPO OPERATIVO IRRE

Gaetana Rossi, Alberto Moreni,
Maurizio Favilli (referente di segreteria)



Torna all'indice progetti



Coordinatore progetto:

Gaetana Rossi

055/43717142
rossi@irre.toscana.it



Pagine web delProgetto
Informazioni dettagliate sul progetto